DIRAC

DIRAC

Nel dicembre 2017 abbiamo avviato un programma educativo semestrale con gli studenti del Liceo Artistico Boccioni di Milano. Le tre sezioni di Architettura, Design e Grafica sono coinvolte in un progetto interdisciplinare che avrà come tappa conclusiva la mostra nel prestigioso Spazio Alik Cavaliere, in occasione del MiArt e della Milano Design Week.

Come in uno studio di progettazione, gli studenti sono chiamati ad ascoltarsi e interloquire, pur contribuendo con la propria specifica competenza e attitudine. Ogni parte della mostra è interconnessa, i grafici si occuperanno della visual identity e della produzione di materiale informativo per l’evento (inviti, pagina web, locandine), i designer cureranno il progetto di allestimento, sviluppando per l’occasione un sistema espositivo in tondino da armatura, in sintonia con l’estetica delle opere esposte, e gli architetti, infine, produrranno un modello di cemento di misura 25 cm x 25 cm che racconta in modo personale e originale il tema del vuoto e della luce in architettura. Si tratta di rappresentare in quell’oggetto un’unità di spazio primario, come lo definirebbe Carlo De Carli, “lo spazio delle prime tensioni interiori”. Il cubo, con la sua semantica di pieni e vuoti, è da sempre un barometro dei cambiamenti dell’architettura, dal raumplan di Adolf Loos alle s-composizioni neoplastiche di Rietveld fino alle innumerevoli maquette e sperimentazioni di Steven Holl.

Da questo retroterra e dall’eccezionale contributo sul tema di Eduardo Chillida, gli studenti hanno iniziato la propria ricerca che per fasi successive – disegno a china, polistirolo, argilla – diventerà oggetto concreto. Oltre agli esiti del programma e alle fasi della sua gestazione, saranno in mostra dieci progetti dell’Atelier Klingenberg Arkitektur che, per la prima volta, rilegge criticamente il proprio percorso e lo racconta in un’esposizione.

Vernissage martedì 10.05.2018 ore 18.00
Centro Artistico Alik Cavaliere Milano, via E. de Amicis 17

AllEscortAllEscort