CAVALCAVIA – TREVISO

CAVALCAVIA – TREVISO

Prototipo di cavalcavia autostradale ANAS

La struttura ricerca contemporaneamente un design efficiente, modularità e flessibilità di utilizzo, basandosi sullo stesso principio di progettazione non univoca e definitiva. Il dettaglio di giunzione tra la struttura e i pannelli di tamponamento (oltre a non costituire alcun pericoloso intralcio per gli utenti), rende ogni elemento svincolato rispetto al seguente e capace di accogliere quattro diversi materiali: vetro di sicurezza, rete in acciaio inox o termo laccata, pannelli fono-assorbenti e pannelli foto-voltaici. I montanti con tre diverse deformazioni (immaginati in acciaio corten o termo laccato), i pannelli in quattro materiali moltiplicati per tre misure, nella dimensione della larghezza, creano un’ampia scacchiera di possibilità di combinazione della barriera, modificandone la natura da componente statica dell’infrastruttura del cavalcavia a componente dinamica e adattiva rispetto all’ambiente e al contesto. In termini di sostenibilità ambientale, la proposta del profilo metallico permette all’elemento una replicabilità seriale che riduce il costo e l’impatto energetico della produzione, ottimizzando la struttura con il suo disegno e riducendo la sezione dei profili metallici al minimo.

2015 - Treviso, Italia

Collaborazione: PROAP Italia, Piacentini Ingegneria
Render: Klingenberg Services

AllEscortAllEscort